Il ristorante “La nuvoletta”: tra cultura e romanticismo

All’ombra della cattedrale di Ferrara, in pieno centro storico, nasce “La nuvoletta”, ristorante enoteca, allestito interpretando la visione romantica della titolare e dalla nostra interpretazione del genius loci, lo “spirito del luogo”, fortemente condizionato dalla presenza della Cattedrale di San Giorgio. Cattedrale che ci ha dato, con i suoi mattoni secolari, lo spunto per ricercare un colore dell’ argilla per i pannelli del bancone del bar.

Altro elemento protagonista del locale è l’illuminazione, “nascosta” nelle esili strutture in ferro che sembrano sospese nel bianco dei muri e che giocano con le altezze del locale vestendosi di arella, materiale tipico dell’architettura ferrarese, usata storicamente per “legare” l’intonaco ai soffitti in legno. Le parti in legno sono realizzate in frassino di catasta trattato con la propoli per sottolineare le screziature grigio-verdi dovute all’invecchiamento all’aria.

 

 

In primo piano la struttura del bancone, con i piani in Frassino di Catasta. In evidenza la struttura verticale in Arella, tipico materiale della cultura ferrarese, rivisitato in chiave contemporanea.

 

 

La struttura che fa da sfondo al ristorante è un vero e proprio intreccio di esili elementi in ferro che accolgono l’Arella e nascondono la luce.

 

Un particolare della struttura sospesa: l’Arella in primo piano gioca con un effetto di vedo non vedo.

 

 

I pannelli del bancone, in argilla, sono stati ottenuti miscelando argilla e cocciopesto.

 

 

In questa foto, il deciso contrasto tra la contemporaneità della struttura ed il soffitto in legno è uno dei cardini del progetto.

 

 

In primo piano: protagonista delle mensole, il frassino di catasta, definisce il progetto e dona ad esso matericità.

 

Una vista generale del bancone di ingresso.

 

 

Le mensole in argilla, integrate nella parete, nascono dalla boiserie, anch’essa in frassino di catasta.

 

Una vista generale della struttura in ferro decorata in Arella, nata dalla necessità di nascondere i punti luce.

 

Guardate il nostro Catalogo Generale Avete domande? Siamo a vostra disposizione

 

Torna Indietro