L’argilla, il vestito dei nostri arredi.

 

 

Diverse finiture e diverse sfumature definiscono l’argilla nei nostri ambienti. Applicata agli arredi per rendere le vostre case piene di eleganza e naturalezza,  viene utilizzata al posto di vernici e lacche per ridurre al minimo l’impatto ambientale del progetto. Stesa a mano su pannelli in legno e finita con oli naturali viene utilizzata in modi differenti per impreziosire il progetto. Ogni dettaglio di texture e di colorazione è pensata per il vostro ambiente.

 

L’argilla in cucina 

Protagonista delle nostre cucine strutturali, l’argilla veste le superfici verticali. Dall’anta della lavastoviglie alle dispense, particolarizza le superfici con la sua delicatezza e profondità.

Nella foto qui sotto un’esempio nella colorazione tortora.

 

 

Il bagno

L’argilla viene utilizzata come decorazione delle superfici verticali. In questo progetto è stata sviluppata una finitura materica terra di Siena. Piccole cornici in legno con ripiani in marmo e rivestimenti in cotto smaltato le donano profondità (vedi il progetto).

 

 

Nella foto in alto un’anta vestita con argilla corda, fa risaltare le sfumature del pavimento in rovere di catasta.

 

 

La zona giorno

Nelle foto qui sotto, due zone giorno utilizzano l’argilla in due modi differenti.
In questo ambiente realizzato alle Azzorre, l’argilla, affiancata dalla boiserie in legno di catasta, completa la parete con la sua colorazione senape.

 

 

In questa zona giorno, invece, viene utilizzata un’ argilla bianca per realizzare un vero e proprio elemento contenitivo, in linea con l’intero arredamento pensato per questo ambiente (Casa minimal wabisabi ).

 

 

Zona notte

Nella zona notte, l’argilla compie gli stessi utilizzi della zona giorno. Una boiserie fa da sfondo al letto accompagnata da un contenitore laterale, con una colorazione caffè.

 

 

Download – Leggi i nostri cataloghi Richiedi una consulenza gratuita Torna indietro