LAB

laboratorio, operatività
lab, operativity

Matite, carta, strumenti e tavoli: questo è il nostro laboratorio.
Prima nascono i disegni di Mosè nel suo ufficio di progettazione e poi si prosegue nell’area operativa:
 la zona delle lavorazioni “polverose” del legno e la zona della decorazione, dove Marco si occupa della stesura degli olii e dei saponi antimacchia sui legni e sulle pietre e della finitura con prodotti naturali sulle argille.

menegatti-lab-space-5
menegatti-lab-space-16
menegatti-lab-space-20
menegatti-lab-space-30
menegatti-lab-space-41
menegatti-lab-space-42
menegatti-lab-space-53
menegatti-lab-space-72
menegatti-lab-space-77
menegatti-lab-space-95
menegatti-lab-space-100
menegatti-lab-space-113
menegatti-lab-space-122
menegatti-lab-space-126
menegatti-lab-space-136
menegatti-lab-space-151
menegatti-lab-space-157
menegatti-lab-space-159
menegatti-lab-space-160
menegatti-lab-space-163
menegatti-lab-space-175
menegatti-lab-space-180
menegatti-lab-space-194

 

 

toccare i materiali
touching material

Nel grande spazio Menegatti Lab abbiamo diverse postazioni in cui poter toccare i vari tipi di pietre, lavorazioni, legni… Questi materiali sono sempre in movimento, non sono dei veri e propri campioni, perchè tutto ciò che viene trovato e creato è unico per quel determinato progetto.

AREA DEI LEGNI

La nostra storia con il legno è lunga tre generazioni. Prima il nonno, poi il papà, ora Mosè ed io.
L’innovazione” introdotta da me e da mio fratello si fonda soprattutto nella ricerca: il legno non viene più acquistato come materia prima fine a sè stessa, ma selezionato da produttori controllati, che lasciano che il legno maturi in catasta affinché tempo ed acqua lo impreziosiscano.
Abbiamo nel nostro campionario 6 essenze preferite: castagno, rovere, noce, olmo, ciliegio, frassino. A volte alcuni progetti orientano la nostra su legni con caratteristiche particolari. Penso ad esempio a quella volta che per fare un pavimento in tavole lunghe 4 metri abbiamo scovato una catasta di frassino nella zona pedemontana veneta, oppure all’altra volta ancora che per un solaio speciale con travi, abbiamo esplorato i Monti Cimini per trovare del castagno resistente e perfetto.

AREA DEL FERRO

Il ferro è una “spalla” fondamentale del legno. Questo materiale viene utilizzato per la parte strutturale delle nostre creazioni, dallo scheletro della cucina, alla struttura della scala o della libreria o dell’armadio, fino a costituire la colonna portante di pareti divisorie ed elementi luminosi. Molteplici sono le finiture che possiamo applicarvi: dalla cera d’api per mantenere l’effetto classico, alla placcatura in ottone, rame, rame ossidato, ottone brunito… tutto questo lavoro è fatto a mano..
Inoltre, per le superfici che devono avere quell’effetto arrugginito, usiamo un processo naturale privo di acidi.
Per le strutture da esterni utilizziamo il cor-ten, caratterizzato dalla capacità di auto-bloccare la propria ossidazione una volta che la ruggine lo ha ricoperto.

AREA DEL CEMENTO E DELL’ARGILLA

La ricerca per ottenere una veste materica e particolare per i nostri progetti ci ha portato a sostituire le solite finiture laccate con una serie di miscele “concrete”: dall’argilla mescolata alla farina di quarzo, fino ai cementi decorativi.
Vengono realizzate a mano all’interno del laboratorio Menegatti Lab. Una scelta voluta, oltre che per la passione per la ricerca delle cose belle, anche per evitare l’utilizzo di prodotti tossici.

AREA DELLE PIETRE NATURALI E DEL COTTO

Questi materiali sono scelti per la loro insostituibile personalità: le lastre di pietra naturale e le mattonelle in cotto fatte a mano sono uniche e ricercate per ogni progetto. Infatti, ogni singola lastra di pietra e ogni singola “infornata” di mattonelle è caratterizzata da venature originali e superfici più o meno lisce.
Possono essere adoperate per decorare superfici orizzontali, dai pavimenti ai piani di lavoro o superfici verticali, come ad esempio , la parete fornelli, o della sala da bagno, o qualsiasi altra parete.

AREA DEI TESSUTI

selezionati per dare colore e morbidezza agli ambienti, i tessuti della nostra collezione si distinguono in due grandi famiglie: quella del lino e quella del cotone.
Il lino è principalmente di origine europea, e va dalla garza sottile che aiuta a controllare la luce in un ambiente, fino ai lini grossi e strutturati, pensati per gli imbottiti, le sedute e le tende oscuranti.
I cotoni invece vanno dal velluto pesante per gli imbottiti, fino alla versione morbida e destrutturata del cotone, per dare al tessuto un tono più leggero ed elegante.