La terra come naturale ispirazione del nostro lavoro:
i suoi colori, la sua matericità, i suoi aspetti unici.

Abbiamo sempre preso spunto da essa e usato ciò che ci regala. E’ stato naturale pensare, come “vestito” dei no­stri progetti, all’argilla. Ci lega alla concretezza della terra, regola l’umidità degli ambienti, li rende più accoglienti. Per tale motivo applichiamo que­sti intonaci nelle nostre ristrutturazioni: questo nostro approccio ci aiuta a costruire un ambiente più sano e “umano”.

 

 

Le miscele delle argille applicate sono sempre progettate in funzione del lavoro da eseguire. Ogni strato, da quello di fondo fino all’olio di finitura sono sempre applicati a mano

 

 

Una miscela più rasata e fine, come quella nella foto qui sopra, dona alla parete una regolarità maggiore, senza rinunciare ad una forte stonalizzazione della superficie.

 

 

Una miscela più materica e terrosa è stata progettata per questo ambiente: il gioco di luci dona tridimensionalità alla parete, resa ancora più materica dalle mensole in castagno di catasta.

 

 

Argilla come elemento di unione tra involucro e arredi: la stessa miscela, trattata con oli differenti, è stata utilizzata sulle ante della cucina strutturale e sul muro, creando un continuum materico esclusivo.

 

 

Grande attenzione è posta nella relazione tra i materiali dei nostri progetti: il modo di trattare i legni della struttura del tetto hanno molto in comune con la finitura superficiale dei nostri intonaci: una miscela di oli vegetali è la base della protezione del legno e dell’intonaco di argilla.

Partendo da ingredienti naturali come olio di ricino, colofonia, polisaccaridi ed altri estratti naturali creiamo le nostre miscele.

 

 

I particolari del nostro modo di progettare sono volti a una continua ricerca di leggerezza e di matericità. Questi due concetti, il più delle volte contrastanti, sono i pilastri su cui si basa il nostro modo di fare.

Nella foto in basso, abbiamo pensato quindi all’unione tra la porta in legno e l’intonaco: uno scuretto semplice segue il contorno della porta, schermando il punto di contatto tra i materiali.

 

Download – Leggi i nostri cataloghi Richiedi una consulenza gratuita Torna indietro