Legni di catasta

 

Legno di catasta CILIEGIO

Legno di catasta CILIEGIO

Ciliegio di catasta

Essenza dalla vena leggera, con striature verdastre morbide. Mediamente nodata.

Lavorazioni
Superficie ossidata naturalmente dalla stagionatura dalla pioggia e dal sole.

Finitura
Le tavole vengono spazzolate per togliere la parte di sporco superficiale e trattate con propoli e sapone.


 

Legno di catasta FRASSINO

Legno di catasta FRASSINO

Frassino di catasta

Essenza dalla vena molto rettilinea e marcata: ha come unicità lo sviluppo della parte interna di colore scuro. Questa sua caratteristica, nelle tavole di catasta determina una particolare stonalizzazione.

Lavorazioni
Superficie ossidata naturalmente dalla stagionatura dalla pioggia e dal sole.

Finitura
Le tavole vengono spazzolate per togliere la parte di sporco superficiale e trattate con propoli e sapone.


 

Legno di catasta NOCE

Legno di catasta NOCE

Noce di catasta

Essenza: Contorto e sfumato nel colore dei marroni, con sfumature verdaste e rosse. Nella parte centrale del cuore le tavole hanno sfumature che tendono al marrone-nero.

Lavorazioni
Superficie ossidata naturalmente dalla stagionatura dalla pioggia e dal sole.

Finitura
Le tavole vengono spazzolate per togliere la parte di sporco superficiale e trattate con propoli e sapone.


 

Legno di catasta OLMO

Legno di catasta OLMO

Olmo di catasta

Essenza: il legno di olmo appartiene ai legni più pesanti e duri. Questa pianta storicamente era utilizzata dai coltivatori come ideale sostegno per le viti, in quanto essa non assorbe dal terreno quelle sostanze nutritive necessarie al sostentamento delle piante da uva.

Lavorazioni
Superficie ossidata naturalmente dalla stagionatura dalla pioggia e dal sole.

Finitura
Le tavole vengono spazzolate per togliere la parte di sporco superficiale e trattate con propoli e sapone.


 

Legno di catasta ROVERE

Legno di catasta ROVERE

Rovere di catasta

Essenza: vena marcata e stretta nelle tavole mature, con buona presenza di nodi. Nelle nostre realizzazioni cerchiamo di mantenere anche la parte chiara, detta alburno, solitamente scartata dall’industria.

Lavorazioni
Superficie ossidata naturalmente dalla stagionatura dalla pioggia e dal sole.

Finitura
Le tavole vengono spazzolate per togliere la parte di sporco superficiale e trattate con propoli e sapone.


 

Legno di catasta CASTAGNO

Legno di catasta CASTAGNO

Castagno di catasta

Essenza: vena marcata, larga e profonda, con buona presenza di nodi. Le tavole che scegliamo sono di piante italiane, non coltivate.

Lavorazioni
Superficie ossidata naturalmente dalla stagionatura dalla pioggia e dal sole.

Finitura
Le tavole vengono spazzolate per togliere la parte di sporco superficiale e trattate con propoli e sapone.

Contattaci

 

Inviaci la tua idea

 

Torna indietro